Pubblicato in: libri, personale

Somme di fine ottobre 2017

Questo mese ho ignorato ogni forma di proposito (finora mantenuto) di non comprare più di cinque libri al mese, e anche se quasi tutti i libri che ho preso li ho ottenuti a prezzi stracciati o, comunque, in offerta, ho speso decisamente più del solito. I libri che ho letto sono stati quattro; quelli che mi hanno più colpito, ovvero i tre libri di Shirley Jackson, li ho già commentati in altri post.

Continua a leggere “Somme di fine ottobre 2017”

Annunci
Pubblicato in: libri, personale

“Lizzie”, di Shirley Jackson

Questa settimana ho finito di leggere Lizzie (The Bird’s Nest nell’originale), l’ultimo dei libri di Shirley Jackson che avevo preso in biblioteca. Il romanzo non era brutto, ma ho trovato che i climax non svolgessero appieno il loro compito, rendendo la lettura poco emozionante e lasciandomi piuttosto indifferente rispetto ai colpi di scena. Tra i romanzi che ho letto finora dell’autrice, questo era sicuramente il meno interessante.

Continua a leggere ““Lizzie”, di Shirley Jackson”

Pubblicato in: libri, personale

Shirley Jackson e altre letture autunnali

E’ da questa estate che mi sono resa conto di quanto la stagione influenzi le mie letture. Ovviamente, si tratta di una linea generale: nulla mi ha mai impedito di leggere romanzi ambientati in pieno inverno in estate, per esempio, e sono sicura di averlo fatto in passato, e spesso le stagioni a cui associo i libri non coincidono alle stagioni in cui sono effettivamente ambientati. Tuttavia, devo ammettere che ad ogni stagione associo un certo tipo di atmosfere e generi letterari.

Continua a leggere “Shirley Jackson e altre letture autunnali”

Pubblicato in: libri

Humble Book Bundle: Haikasoru, sci-fi giapponese

Scrivo un articolo al volo solo per rendere presente a chi potrebbe essere interessato che, fino al 10 di questo mese, è disponibile l’Humble Book Bundle di Haikasoru, la collana inglese di Viz Media che pubblica fantascienza/fantasy giapponese in traduzione inglese (inglese, mi raccomando). Visto che si tratta di un numero abbastanza rilevante di titoli inediti in Italia, ed avendone approfittato anch’io, ho pensato che potesse essere rilevante agli interessi di chi segue questo blog.

Nel caso non sapeste cosa sia Humble Bundle, si tratta di un’associazione che, in accordo con sviluppatori di videogiochi (l’Humble Bundle classico) o editori (l’Humble Book Bundle), rende disponibili per periodi limitati di tempo diversi videogiochi o libri “al prezzo che vuoi”, in genere con una donazione minima di un dollaro; parte dei fondi vanno solitamente agli sviluppatori/editori, parte a varie associazioni benefiche (è anche possibile decidere fino ad un certo punto quanto vada a chi, o indicare una specifica associazione tra quelle disponibili; la gestione dei fondi e la scelta delle associazioni che ne beneficiano è fatta con il PayPal Giving Found). Solitamente ci sono alcuni specifici giochi/libri che, per essere ottenuti, richiedono di raggiungere alcune soglie di donazione particolari, a volte date dalla media delle donazioni, a volte arbitrarie.

Haikasoru, il cui nome sarebbe la pronuncia “alla giapponese” di “high castle”, è una collana della casa editrice statunitense Viz Media che da diversi anni pubblica principalmente fantascienza (e qualche volta fantasy e horror) di autori giapponesi in traduzione. La sua rosa di autori comprende: Miyuki Miyabe, conosciuta in Italia per l’adattamento manga della sua serie Brave Story; Project Itoh (Itou Keikaku), di cui apprezzai tantissimo Harmony quando lo lessi proprio nell’edizione di questa collana, e il cui adattamento manga verrà presto pubblicato in Italia da Star Comics; Otsuichi, famoso autore di horror, in Italia conosciuto anche per gli adattamenti manga delle sue opere; Natsuhiko Kyogoku, autore di horror che ha goduto di diversi adattamenti animati e manga (Loups-Garous, Moryo’s Box). Attualmente sta pubblicando la saga fantascientifica Ginga eiyuu densetsu (Legend of the Galactic Heroes), che più volte ha ricevuto adattamenti animati in passato e presto ne riceverà uno nuovo, nel 2018.

Passiamo al Bundle in questione: tutti i libri sono disponibili in formato pdf, epub e prc (a parte uno, in mobi al posto del formato prc) e senza (i famigerati) DRM, quindi i file dei libri si possono usare liberamente su qualsiasi dispositivo. Con un’offerta minima di un dollaro si possono ottenere già cinque ebook, tra cui The Book of Heroes di Miyabe; superando la soglia di otto dollari si aggiungono altri quattro libri, tra cui Mardock Scramble di Tow Ubukata, un mattone di 700+ pagine (almeno in pdf), di cui in Italia era stato pubblicato anche l’adattamento manga da GP Manga. Altri quattro libri si aggiungono arrivando a quindici dollari, e dando venti dollari, la soglia più alta, si aggiungono i primi tre libri di Ginga eiyuu densetsu (in inglese è già stato pubblicato il quarto, e presto uscirà il quinto). L’associazione consigliata questo mese è Azione contro la fame (la divisione default dei fondi è 65% all’editore, il 7,5% alla Science Fiction and Fantasy Writers of America–quella che assegna il premio Nebula, per intenderci,–il 7,5% ad Azione contro la fame, e il 20% ai costi di gestione, ma è possibile regolarla in parte).

La lista completa dei titoli:

Pubblicato in: fumetti e manga, personale

Somme di fine mese pari a zero (Settembre 2017)

Settembre è finito e non solo ho comprato un solo libro per me questo mese–un ebook in offerta per un euro circa–non ne ho finito nessuno.

E’ la prima volta che succede da febbraio 2016, ma il lato positivo è che, se la volta precedente si era trattato di un periodo piuttosto buio, questa volta mi è fruttato 12 crediti che mi mettono avanti sul programma del mio corso di laurea (ero arrivata in pari con gli esami alla sessione estiva).

Continua a leggere “Somme di fine mese pari a zero (Settembre 2017)”

Pubblicato in: libri, personale

Somme di fine agosto 2017: “Neverland” di Onda Riku e altri libri

Agosto volge al termine, e (poco sorprendentemente) questo mese ho finito più libri del solito. Ho anche comprato, dopo diverso tempo, dei libri cartacei; questo ha portato la spesa mensile leggermente più in alto del solito, ma non quanto ci si potrebbe aspettare, dato che si trattava di reminders: due libri pubblicati dalla defunta ISBN edizioni.

I libri che ho letto sono 7, 8 contando una raccolta di citazioni da film che mio padre mi ha regalato. E’ stato un mese molto soddisfacente.

Continua a leggere “Somme di fine agosto 2017: “Neverland” di Onda Riku e altri libri”

Pubblicato in: libri, personale

Cinque gialli per l’estate, in netto ritardo

L’estate è la stagione dei gialli, almeno per quanto mi riguarda. Non ricordo esattamente come lo sia diventata per me–c’erano estati in cui compravo un sacco di gialli Mondadori in edicola per avere letture da portare al mare, altre in cui restavo tappata in casa e finivo per passare il tempo a guardare repliche di vari Law & Order. Quest’anno ho sommato romanzi vari a serie tv: i romanzi sono quelli che avevo da smaltire di Keigo Higashino di cui parlavo la scorsa settimana, a cui si sono aggiunti il suo A Midsummer’s Equation e la rilettura di The Tokyo Zodiac Murders di Soji Shimada; la serie tv questa volta è Provaci ancora Prof!, che sto riguardando dalla prima stagione su Rai Play per via di un’improvvisa nostalgia (e la voglia di programmi poco angoscianti per la sera).

Continua a leggere “Cinque gialli per l’estate, in netto ritardo”

Pubblicato in: libri, personale

Keigo Higashino: “Il sospettato X”, “L’impeccabile” e altri romanzi

Questa settimana ho ripreso a studiare, ma dopo la pausa il livello di concentrazione è particolarmente basso. Così facendo, tra una sessione di Vita nova e l’altra ho letto due libri che mi ha prestato mia zia, Il sospettato X e L’impeccabile di Keigo Higashino, entrambi appartenenti alla serie dedicata al “Detective Galileo” (no, non è il nostro Galileo, si tratta del soprannome di un personaggio). Non era la prima volta che leggevo questo autore, e quando studiavo in Giappone avevo visto un pezzo della serie tv basata su questa serie di romanzi, quindi non si trattava nemmeno del mio primo incontro con il personaggio, ma i libri mi incuriosivano da un po’.

Continua a leggere “Keigo Higashino: “Il sospettato X”, “L’impeccabile” e altri romanzi”

Pubblicato in: libri, personale

“Omedetaki hito”, di Mushanokouji Saneatsu (spoiler!)

Nel momento in cui scrivo (l’ultimo giorno di luglio), ho appena finito di leggere お目出たき人 [Omedetaki hito] di Mushanokouji Saneatsu. Si tratta di un romanzo piuttosto breve, narrato dal punto di vista di un ventiseienne con scarsa esperienza con le donne che si è perdutamente innamorato di una ragazza del vicinato.

Peccato che il protagonista non abbia mai rivolto la parola alla ragazza in questione.

Continua a leggere ““Omedetaki hito”, di Mushanokouji Saneatsu (spoiler!)”

Pubblicato in: libri, personale

Somme di fine luglio 2017

Un altro mese è finito, e con il mese sono finiti anche i miei esami, quindi spero di poter riprendere a scrivere post qui sopra con la solita cadenza settimanale.

E’ stato un mese piuttosto intenso, ma si è concluso in modo più che soddisfacente, e in termini di letture mi posso dire piuttosto soddisfatta, anche se nella seconda metà del mese ho letto pochi libri (ma molti fumetti). Tra questi libri, ce n’è anche uno che avevo letto tempo fa e che avevo intenzione di rileggere prima o poi: si tratta di uno dei miei libri preferiti, Un ponte per Terabithia di Katherine Paterson.

Ho anche comprato un discreto numero di ebook, raggiungendo il mio tetto massimo di 5 libri al mese, dopo diverso tempo.

Continua a leggere “Somme di fine luglio 2017”